Un gatto (e un’anguria) insegnano ai piccoli profughi

Kitabna: un progetto che viene da lontano, dal Libano. Che passa anche da Genova per raccontare come libri multilingue – curdo, arabo, inglese – siano fondamentali per comunicare con le comunità di profughi.
L’autrice, Helen, prende posto in Panchina per un’emozionante intervista…bi lingue.

Pubblicato il 21/12/2016

Share on FacebookShare on Google+Share on TumblrTweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on Pinterest

Ti potrebbero interessare